Ips: tecnologia e innovazione contro gli inestetismi della pelle

Obbiettivo

Creare una linea cosmetica innovativa per un conto terzista che si distinguesse dai player del settore, con caratteristiche peculiari che potessero trovare nel mercato una domanda attiva ed una crescita rapida.
Nessun indizio, nessuna pregressa idea da parte del cliente. Abbiamo avuto carta bianca.

Strategia

Cercando di evitare la competizione diretta con grosse aziende del settore, ci siamo ricavati una nicchia “d’oceano blu” all’interno del mercato delle linee cosmetiche, utilizzando materie prime biologiche italiane. Per fare in modo che i consumatori sentissero proprio il prodotto che avevano tra le mani, abbiamo studiato le proprietà dei prodotti tipici delle regioni italiane per poterli integrare nei cosmetici, favorendo al contempo l’economia degli agricoltori nostrani e diminuendo l’impatto ambientale.

U

Ricerca

In primo luogo abbiamo effettuato un’analisi dei competitors tramite indici di notorietà web (PageRanks, studio della SERP, indicizzazione per le parole chiave rilevanti) e sondaggi autoerogati tramite campagne apposite. Dopo un’attenta analisi, abbiamo individuato come la tendenza del mercato fosse sicuramente propensa verso la cosmetica certificata Bio con un’occhio di riguardo alla rintracciabilità delle materie prime scelte per il prodotto. Inoltre, abbiamo verificato come il settore farmaceutico fosse un mercato vergine rispetto a questo tipo di prodotto.

Azione

Avendo chiaro target e obbiettivo. Abbiamo studiato l’immagine visuale e la palette colori, realizzando dal logo al sito web.
Inoltre, dopo aver allestito i social, abbiamo stretto accordi con blogger e influencer che potessero spingere l’immagine salutare e nostrana della linea da noi immaginata.
Molto efficaci le nostre campagne AdWords pesate sullo studio delle buyer personas, per individuare ogni mese nuove farmacie interessate al prodotto.

Il cliente

Ips è un’azienda produttrice di lastre termografiche specializzata nella microincapsulazione, un processo che consente di proteggere parti infinitesimali di liquidi o solidi all’interno di una membrana sottilissima.

Richiesta

L’azienda ci ha contattato per introdurre nel mercato dell’estetica professionale il progetto delle lastre termografiche. Questo strumento è utilissimo per l’estetista nel momento dell’anamnesi e nei successivi controlli dei risultati ottenuti con i trattamenti.

Soluzione

 

Blog

Per far conoscere questo metodo innovativo abbiamo creato il blog www.combatticellulite.it. Il nome è stato scelto per attirare quanti più estetisti possibili che volessero consigli su come trattare i loro clienti. Nei diversi articoli e redazionali abbiamo spesso fatto riferimento all’importanza dell’uso della lastra termografica, stando sempre attenti a non ricadere nelle formule della pubblicità tradizionale. I vari articoli erano, inoltre, condivisi tramite una newsletter mensile in cui allegavamo un link che portava alla pagina aziendale della lastra termografica.

 

Social

Abbiamo creato le pagine Facebook e Instagram relative al blog di “Combatti cellulite” condividendone gli articoli e inserendo post divertenti e accattivanti per accrescere la community. Con il tempo siamo riusciti anche a creare nuove interazioni con le estetiste, che ci chiedevano dei veri e propri consigli su come trattare l’inestetismo della cellulite tramite commenti sulle pagine. Grazie anche alle campagne adv e di contatto sui social, nel giro di qualche mese abbiamo ottenuto una media di quaranta richieste di informazione riguardo la lastra termografica.

Contattaci per una consulenza!

Contattaci per avere una consulenza dedicata alla tua idea d’impresa, o per avere consigli su come sviluppare il tuo business
con il metodo Bonsei che ci rende fieri del nostro lavoro.

Vedi altre storie!

Dai un’occhio ad altre storie Bonsei!